CON METODO

DESIGN MANAGEMENT

Il design management rappresenta la porta d’accesso dell’impresa alla cultura del progetto e regola il delicato rapporto tra impresa e il progetto, tra design e marketing, per integrare le due culture e fonderle in un solo corpo.  Il design manager supporta l’intero percorso creativo aziendale con l’obiettivo di produrre innovazione in grado di contrastare la concorrenza diretta e proiettare l’azienda in un futuro dove può competere con maggiore efficienza organizzativa, qualità del prodotto e stabilità economica. Il design va inteso come fattore di crescita e di innovazione e che segue una politica aziendale design oriented.

www.dmi.org

 

DESIGN STRATEGICO

L’imprevedibilità dei mercati e la maturità dei consumatori, richiedono all’impresa un approccio interpretativo maggiore più capacità di visione. Il design strategico sposta l’attenzione oltre il prodotto, puntando agli attori del sistema stesso e cioè alla progettazione di nuove forme di partnership tra imprenditori, tra imprenditori e utenti e anche organizzazioni istituzionali o altri attori sociali cercando, nel caso in cui sia sostenibile, quelle configurazioni che portino a un sensibile riduzione dell’impatto ambientale.

 

“Il design è un processo che cerca di ottimizzare sia la soddisfazione del cliente sia il profitto dell’impresa attraverso l’uso creativo degli elementi principali di design (performance, qualità, durabilità, apparenza e costo) in connessione con i prodotti  gli ambienti l’informazione e la corporate identity.”

(Kotler e Rath in Bruce e Cooper, 1997)