Indefinibilmente DESIGN

Vi capita mai di aver bisogno di leggere qualcosa d interessante? Sul serio interessante? Spero di sì. Ogni tanto trovo il tempo di farlo e spulcio la mia libreria scegliendo i libri a cui sono più affezionata. (Mi piace riaprire i libri già letti per vedere cosa appuntavo nei bordi bianchi o  i foglietti che lasciavo dentro le pagine.)

Ho pensato di raccogliere frasi, definizioni sul Design e sui designer, famose e meno famose, che a mio parere sono chiare e illuminanti.

  •  Antoine de Saint-Exupéry ”Un designer sa che ha raggiunto la perfezione non quando non c’è più niente da aggiungere, ma quando non c’è più niente da togliere!”
  • Jeffrey Zeldman “Il contenuto viene prima del design. Il design, senza contenuti, non è design, è decorazione.”
  • Norman Potter “…aiuta a dare forma e ordine alle evoluzioni della vita”
  • Thomas Maldonado “Progettare la forma significa coordinare, integrare e articolare tutti quei fattori che, in un modo o nell’altro, partecipano al processo costitutivo della forma del prodotto. E, più precisamente, si allude tanto ai fattori relativi all’uso, alla fruizione e al consumo individuale o sociale del prodotto (fattori funzionali, simbolici o culturali) quanto a quelli relativi alla sua produzione (fattori tecnico-economici, fattori tecnico-costruttivi, fattori tecnico-sistemici, fattori tecnico-produttivi e fattori tecnico-distributivi)”
  • Beverland – Veryzer “La tecnica del design concilia l’aspetto logico del metodo scientifico con l’aspetto intuitivo del metodo creativo. Il design getta un ponte tra arte e tecnica…”
  • Francesco Mauri ” Il design coglie l’astrazione e la fissa per renderla immagine comprensibile e comunicabile, un po’ come la tromba e il sax che colgono una latenza melodica e le danno una forma musicale percepibile alle orecchie degli ascoltatori e degli altri session man.”
  • Achille Castiglioni “…design non è una disciplina ma è un atteggiamento risultante da una formazione personale di critica umanistica, di critica tecnologica, di critica economica e di critica politica. Ne deriva che il progetto come tale si può quindi definire un sistema di scelte successive.”
  • Marco Rainò “Perché l’esercizio del design, nella sua espressione più compiuta, deve essere considerato una priorità ineludibile nell’agenda di tutte le collettività organizzate, come risorsa d’innovazione capace di ispirare un futuro migliore ma anche, e soprattutto, come strumento di disegno delle traiettorie mediante le quali società, cultura e ambiente interagiscono; e perché il designer, autore di progetti responsabili, deve essere riconosciuto come l’interprete capace di prefigurare e dar concretezza a quel sistema di idee che influenzeranno realmente e in positivo la qualità della vita di ciascun individuo.”
  • Kotler e Rath in Bruce e Cooper “Il design è un processo che cerca di ottimizzare sia la soddisfazione del cliente sia il profitto dell’impresa attraverso l’uso creativo degli elementi principali di design (performance, qualità, durabilità, apparenza e costo) in connessione con i prodotti gli ambienti l’informazione e la corporate identity.

Per chi volesse fare una bella lettura sulla storia del Design e il suo mondo, ecco qualche link:

http://www.treccani.it/enciclopedia/design_(Il-Libro-dell’Anno)/

http://www.treccani.it/enciclopedia/design-strategico_(Lessico-del-XXI-Secolo)/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *